LAL: miglior outcome con l’aggiunta di rituximab

Il trattamento con l’anticorpo monoclonale anti-CD20 rituximab ha migliorato significativamente la prognosi dei pazienti con linfoma non-Hodgkin. Lo studio randomizzato GRAALL-2005 (Maury S et al. NEJM, 2016;375:1044-53) dimostra ora che nei pazienti con leucemia acuta linfoblastica (LAL) B-cellulare CD20-positiva, l’aggiunta di rituximab al protocollo chemioterapico è in grado di migliorare il controllo della malattia, allungando [...]